Perché il mal di schiena e come combatterla

perché il mal di schiena

Il dolore alla schiena, dolore alla schiena – non c'è uomo che non avrebbe mai in vita sua non aveva. Secondo l'organizzazione Mondiale della sanità, è il disturbo più comune e la più frequente causa di invalidità temporanea.

Che fare?

Fenomeni di malattie degenerative e di cambiamenti degenerativi della colonna vertebrale è spesso chiamato obsoleto il termine «mal di schiena». Questi fenomeni trovato l'assoluto la maggior parte delle persone di età superiore ai 18 anni. Di per sé la parola «lombalgia» include qualsiasi cosa: dalla fascia di norma a più difficile patologia. Questo termine a malincuore utilizzato dalla maggior parte dei chirurghi e generalmente non viene utilizzato nella letteratura internazionale.

Il mal di schiena può essere una sfida sé («fitte», «gelidus schiena» e così via), ma può segnalare malattia della colonna vertebrale, su una varietà di gravi stati di pielonefrite e di influenza fino a un tumore del midollo spinale o delle metastasi nelle vertebre. In questo modo, il mal di schiena è un sintomo che richiede una diagnosi.

La diagnosi per il dolore alla schiena è necessaria nei seguenti casi: il dolore si è verificato dopo l'infortunio, una caduta, un INCIDENTE stradale; forte dolore dura un paio di giorni, impedisce di camminare e/o di sonno; mal di schiena dà in gamba/piede (gluteo, coscia, gamba/spawn e il piede); quando torpor, sensazione di spilli e aghi nel piede/piedi; i poteri in qualsiasi parte della gamba/piede; perdere peso gambe/piedi; difficoltà o un aumento della frequenza della minzione, la defecazione; in caso di forte dolore della persona anziana; in caso di forte mal di schiena macie, indebolito o la persona con la temperatura; quando il mal di schiena in un paziente con gravi malattie sistemiche, come ad esempio l'osteoporosi, il cancro, la tubercolosi.

Comprensibile il desiderio di scoprire il motivo per il mal di schiena. Meglio cominciare con la risonanza magnetica (RM) regione lombo-sacrale della colonna vertebrale. Tutte le altre azioni, tra cui la visita di un medico, – poi. La RISONANZA è necessario spendere un paio di migliaia di rubli, ma per farlo senza la direzione di un medico.

Conclusione, scritto da uno specialista radioterapia diagnostica, spesso spaventa il paziente. Ci può essere scritto: ernia / protrusione / stenosi / lombalgia / ernia Smorlya / spondiloartrosi. Questo può significare qualsiasi cosa, compreso nulla. Semplicemente descrive MR-fenomeni. Essi devono essere interpretati clinico con tenendo conto della storia, della malattia, ulteriori ricerche e molto altro ancora. Conclusione non si scrive per il paziente e per un altro medico.

Radiografia e tomografia computerizzata nella maggior parte dei casi – ulteriori ricerche suggerite dal proprio medico.

Dopo aver fatto una RISONANZA magnetica lombare, è necessario consultare un neurologo o neurochirurgo. Il secondo, a mio parere personale, è preferibile: in media operano neurochirurghi molto meglio interpretano le immagini, perché ogni giorno vedono immagini reali sulle operazioni e correlano con la RISONANZA magnetica e quadro clinico. In alcuni casi, di cui dirà il neurologo o neurochirurgo, hanno bisogno di un ortopedico.

Se l'ispezione e la valutazione di RISONANZA magnetica non ha bisogno di un intervento (spesso), il trattamento viene effettuato sotto il controllo di un neurologo. In casi tipici include anti-infiammatori non steroidei, miorilassanti e altri farmaci. A volte sono necessari altri metodi. Determinare il modo e la durata del trattamento il medico può solo.

Automedicazione mal di schiena, soprattutto senza la RISONANZA magnetica, è estremamente irragionevole passo. L'applicazione della medicina alternativa, anche in questo caso – soprattutto senza la RISONANZA magnetica, a forma di idiozia.

A volte il medico dice che è necessario rimuovere un'ernia del disco. Grazie all'applicazione endoscopiche e di microchirurgia tecnologie nelle abili mani di questa operazione è sicura. Io di solito dico ai pazienti, che il rischio di paralisi o altre gravi complicazioni durante la rimozione di ernia del disco pari a circa il rischio di morte in un INCIDENTE stradale lungo la strada per la consultazione.

Molti hanno paura che da un intervento chirurgico alla colonna vertebrale può paralizzare. È quasi impossibile. Sono pericolose le operazioni connesse con il rischio, ad esempio l'eliminazione di intramidollare tumori, le operazioni di fratture della colonna vertebrale, etc. Se questo pericolo c'è, avvertito di questo. Quando si elimina un ernia del disco, la risoluzione di stenosi del canale spinale rischio di queste complicanze teorico. La condizione di sicurezza è la qualificazione di un neurochirurgo e la presenza in una clinica di moderne attrezzature.

Ci sono malattie per le quali è necessaria la stabilizzazione della colonna vertebrale – installazione di speciali strutture che legano le vertebre tra loro. Metodi di stabilizzazione e di sistemi per la stabilizzazione di molto. La stabilizzazione della colonna vertebrale si svolge solo a determinate condizioni. La necessità che possono determinare solo un neurochirurgo. Più spesso di stabilizzazione operazioni bisogno di stenosi del canale spinale, spondilolistesi, instabilità segmenti vertebrali, fratture della colonna vertebrale.

Dopo la maggior parte delle operazioni alla spina dorsale non solo non hanno tempo per mentire, ma spesso il paziente inizia a camminare la mattina seguente, dopo un intervento chirurgico o anche la sera, il giorno dell'operazione.

Che cosa è necessario fare per evitare mal di schiena? Nelle cliniche private si possono trovare programmi commerciali per combattere il mal di schiena al costo dell'auto. È scientificamente provato che in realtà è abbastanza cose elementari.

Prima di tutto bisogna essere nel range di normalità del peso corporeo, in altre. Deve avere sviluppato una muscolatura assiale – nuotare e praticare il fitness. Infine, il mal di schiena è spesso il primo sintomo di depressione, dal momento che la depressione è accompagnata da una diminuzione della soglia del dolore. In generale, bisogna avere un normale stato d'animo e tenersi in forma.

22.08.2018